il portale della Chiesa Pisana

Vita Nova del 18 Settembre 2022

IN USCITA IL NUMERO DI TOSCANA OGGI DEL 18 SETTEMBRE 2022
È in uscita il numero di Toscana Oggi/Vita Nova datato domenica 18 settembre 2022. Qui sopra trovate la prima pagina del dorso diocesano.

La foto di copertina è dedicata ai 75 anni della fondazione Maffi. Settantacinque anni fa don Pietro Parducci, piccolo sacerdote dal cuore grande, dava vita a San Pietro in Palazzi, piccola frazione di Cecina alla periferia sud della diocesi di Pisa, la Casa della carità «Cardinale Maffi»: un asilo infantile, un orfanotrofio femminile e una casa per anziani: la storia d’amore della Maffi iniziò da lì, suggellata da un riconoscimento formale, il decreto firmato dall’arcivescovo Gabriele Vettori il 10 febbraio 1947. Quella «Casa della Carità» è antesignana della Fondazione Casa Cardinale Maffi che tutti oggi noi conosciamo. Una fondazione che nel frattempo è cresciuta, si è modificata, si è professionalizzata al passo con l’evoluzione della società e dei suoi bisogni. Oggi, dopo 75 anni, la Fondazione assiste 500 persone impiegandone altrettante in otto strutture su un territorio che va da Cecina, in provincia di Livorno, a Olmarello, in provincia di La Spezia, passando per Fivizzano, in provincia di Massa, dove si trovano una residenza sanitaria assistenziale, due strutture residenziali psichiatriche e la struttura residenziale a carattere comunitario «Luna» destinata ad accogliere persone under ‘65 con disagio psichico e relazionale. 75 anni. Una storia d’amore raccontata dal professor Romano Gori nel libro Il Cardinal Maffi – sua eredità in San Pietro in Palazzi e che sarà presentato il prossimo martedì 4 ottobre, festa di san Francesco d’Assisi alle ore 10 a Collesalvetti all’interno degli eventi del 75° anniversario della fondazione.

Una sessantina di preti della nostra diocesi si sono dati appuntamento a Calambrone, nella casa del Cif (Centro italiano femminile) «Regina Mundi», per due giornate di confronto sulle speranze, le fatiche, i nodi problematici della pastorale in un tempo di cambiamento. Un laboratorio di idee condotto e accompagnato, in una sorta di percorso a tappe, da don Sergio Carettoni del Centro studi «Missione Emmaus». Percepito dai partecipanti e sottolineato dal conduttore è stato il clima di fraternità: dialogo franco e sereno, bisogno e gioia di accogliersi e condividere.
Punto di partenza: la presa di coscienza del cambiamento d’epoca. Quello che cambia nella vita dei preti, la percezione che essi hanno del proprio servizio: nuovi scenari che fanno da sfondo alla missione di sempre, fatiche di fronte alle «periferie esistenziali», relazioni rarefatte o problematiche con la gente, in particolare con i giovani. Di qui il bisogno e la sfida di «ritessere le relazioni, fare nuove le cose di prima». Ne parla don Antonio Cecconi a pagina II del settimanale.

Ascolto, attenzione, vicinanza. I sindaci – quelli che più di molti altri hanno il termometro dell’umore dei loro cittadini, non fosse altro perché ogni giorno bussano alla loro porta per lamentarsi – chiedono soprattutto questo ai deputati e senatori che saranno eletti, con il voto del prossimo 25 settembre, nei collegi elettorali del loro territorio. Andrea Bernardini li ha intervistati a pagina IV.

Come ogni anno, Anima Mundi ha bandito il suo concorso internazionale di composizione sacra: vincitore dell’edizione 2022 del premio è l’italiano Paolo Furlani, che ha così aggiunto a un catalogo già ricco e importante un’Ave, o Maria per coro di voci bianche, viola solista, due violini, violoncello e organo, della quale ascolteremo la prima esecuzione assoluta martedì 20 settembre alle ore 21 in Cattedrale. Il concerto, che impegnerà il Coro delle voci bianche del Festival Puccini e il Coro di voci bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa, l’organista Umberto Cerini e il Quartetto Alkedo, comprenderà anche pagine di Arvo Pärt, Anton Bruckner e Wolfgang Amadeus Mozart. Alla serata parteciperà anche l’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto. Ci racconta tutto Alessio Diotisalvi a pagina V del settimanale.

Luigi Puccini prosegue nel suo viaggio intorno alla storia dei cinema parrocchiali. In questo numero parliamo dei cinema a Madonna dell’Acqua.

Pisa è tornata a vivere lo splendore e le emozioni della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Un appuntamento che mancava dal 2017: ce ne parla Alessandro Banti a pagina VII.

Per sottoscrivere un abbonamento al settimanale, telefonare allo 055.277661 o allo 050.565543.