il portale della Chiesa Pisana

Vita Nova del 25 Settembre 2022

IN ARRIVO IL NUMERO DI TOSCANA OGGI DEL 25 SETTEMBRE
È in arrivo nelle case degli abbonati e in parrocchia il numero di Toscana Oggi datato domenica 25 settembre. Qui sopra trovate la prima pagina del dorso diocesano.

Da malata di miastenia a medico di riferimento in Italia per migliaia di pazienti che soffrono di questa patologia. È la storia di Roberta Ricciardi, responsabile del percorso Miastenia dell’azienda ospedaliera universitaria di Pisa, raccontata a pagina III del settimanale.

Era il 26 settembre del 1118 quando papa Gelasio II, diretto in nave verso la Francia, si fermò a Pisa per consacrare la cattedrale fondata nel 1064 ed affidata alla maestrìa dell’architetto Buscheto. La Chiesa pisana ricorda la dedicazione della sua chiesa-madre il prossimo lunedì 26 settembre alle ore 18 con una concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto. In questa occasione l’Arcivescovo conferirà il ministero dell’accolitato a Tiago Siqueira, 31 anni, originario del Brasile, in cammino verso il sacerdozio. Siqueira, entrato in Seminario nel novembre del 2016, ha concluso il suo percorso di studi teologici nel mese di giugno, conseguendo il baccalaureato. Ha già ricevuto il ministero del lettorato a marzo di quest’anno nella chiesa di San Giuseppe a Pontedera. Monsignor Giovanni Paolo Benotto conferirà inoltre alcuni ministeri a laici che stanno facendo un cammino di discernimento verso il diaconato permanente. Si tratta di Raul Bertone, della parrocchia di Oratoio, che riceverà il ministero del lettorato. E di Andrea Romagnoli della parrocchia di S.Frediano a 7°, Paolo Franzosi della parrocchia di Castellina Marittima, Dario D’Avico impegnato nella parrocchia di Santa Maria del Carmine a Pisa e Marco Bocelli, in servizio nella parrocchia di Bientina, che riceveranno il ministero dell’accolitato. Anche Domenico Nobile  – che non fa parte del gruppo dei candidati al diaconato, ma fa servizio alla Misericordia di Pisa e proviene dalla parrocchia di Santo Stefano extra moenia, riceverà il ministero dell’accolitato. 

Una «casa» per i giovani della diocesi. Nasce nei locali attigui alla chiesa di San Michele in Borgo, da alcuni anni luogo di riferimento e «laboratorio» di pastorale giovanile e vocazionale. La casa sarà inaugurata dall’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto e dal direttore della Pigi Pisa don Salvatore Glorioso il prossimo giovedì 29 settembre, in occasione della festa patronale di San Michele in Borgo, al termine di una concelebrazione eucaristica fissata per le ore 19. Durante la celebrazione, l’Arcivescovo consegnerà il «mandato» alle segreterie di vicariato e ai gruppi di pastorale giovanile. Dotata di quattro camere da letto, un refettorio, una cucina, un soggiorno e tre bagni, sorge al terzo piano, sopra il centro di pastorale giovanile. «E si apre a gruppi di giovani over 18, che qui vogliono vivere settimane vocazionali, momenti di vita fraterna. La casa potrà essere anche la base logistica di partenza per esperienze di servizio da fare a Pisa o esperienze di educazione alla carità» commenta don Salvatore Glorioso. Della nuova casa e dell’avvio dell’anno di pastorale giovanile parla Andrea Bernardini a pagina IV del settimanale.

Durante il lockdown del 2020, alcuni fratelli preziosi ospiti in una struttura residenziale psichiatrica della Fondazione «Maffi» a Fivizzano, nel cuore della Lunigiana, hanno dato nuova vita a famose opere d’arte, immortalando loro stessi al posto dei soggetti raffigurati, nei secoli, dagli artisti. Sono così nate dodici fotografie e dodici podcast che, di fatto, raccontano le storie personali degli interpreti. Adesso quelle «nuove» opere e i podcast saranno messi in mostra, dal 30 al 9 ottobre, a Palazzo Blu, il prestigioso museo della Fondazione Pisa. Ne parla Giancarlo Polenghi a pagina VI.

Anche una delegazione della diocesi di Pisa si trova in questi giorni a Matera, dove, fino a domenica 25 settembre, è in programma il Congresso eucaristico nazionale. «Torniamo al gusto del pane. Per una Chiesa eucaristica e sinodale» è il titolo scelto per la XXVII edizione del Congresso eucaristico, che si apre questo giovedì pomeriggio in piazza Vittorio Veneto e che si concluderà domenica con l’incontro dei partecipanti con il Santo Padre Francesco allo stadio «XXI Settembre – Franco Salerno». Si annuncia un’esperienza intensa, dunque, quella che vivranno il delegato arcivescovile e direttore dell’ufficio liturgico diocesano monsignor Franco Cancelli, dal diacono (e sacrista del Duomo) Massimo Mariancini, dalla segretaria dell’Usmi suor Teodora Falli, dal professor Giulio Armani e da Ettore Pesciatini. Un’esperienza che la delegazione pisana saprà sicuramente «riportare» in diocesi al suo ritorno

Per rinnovare l’abbonamento al settimanale o sottoscrivere un nuovo abbonamento telefonare allo 055.277661 o allo 050.565543.