il portale della Chiesa Pisana

Vita Nova del 31 Luglio 2022

IN ARRIVO IL NUMERO DI TOSCANA OGGI VITA NOVA DEL 31 LUGLIO 2022
È in arrivo nelle case degli abbonati e in parrocchia il numero di Toscana Oggi datato domenica 31 luglio. Qui trovate la prima pagina del dorso diocesano.
La foto di copertina è dedicata ad uno dei campi estivi promossi dall’Azione cattolica: dopo due anni di stop, infatti, torna l’esperienza estiva proposta ai giovani del territorio. I ragazzi dell’Acr, accompagnati da don Luca Facchini e da don Alessio Lenzarini, hanno condiviso un’esperienza formativa lunga una settimana al villaggio <don Orione> a Borgo San Lorenzo. I giovanissimi del Movimento studenti di Ac, accompagnati da don Claudio Masini, si sono recati al villaggio <Cimone> a Pian degli Ontani. Ed altri <campi> sono in programma in questa estate. Un primo bilancio dell’estate-giovani è a pagina II del dorso diocesano del settimanale. 
Da Montespertoli ad Assisi, passando per San Casciano, Firenze, il casentino e La Verna: 180 km da percorrere a piedi in dieci giorni, nella preghiera, nel canto, nell’ascolto di catechesi, nella condivisione. È l’esperienza che stanno vivendo in questi giorni 140 giovani laici, frati e suore, impegnati nella marcia francescana. Lunedì i giovani toscani si sono preparati alla marcia grazie ad una giornata di ritiro, conclusa con una festa in piazza a Montespertoli, animata da fra’ Federico Russo, cantante e cantautore, fra’ Adriano Appollonio, in arte Mago Magone, prestidigitatore e catecheta, e fra’ Alessandro Martelli, un passato da dj. E da Montespertoli i giovani toscani si sono incamminati, zaino in spalla, al mattino di martedì, per un lungo viaggio che li porterà ad Assisi nel pomeriggio del prossimo martedì 2 agosto. Ci racconta tutto Andrea Bernardini a pagina VII del settimanale. 
Settanta persone bussano ogni giorno (sabato e domenica inclusi) alla porta della Piccola Casa della Divina Provvidenza del «Cottolengo» – affacciata su via Mazzini, nel centro di Pisa – per chiedere un pasto. Un servizio che la Caritas diocesana garantirà anche nel mese d’agosto. «La solidarietà non va in vacanza – sorride il direttore don Emanuele Morelli. Grazie soprattutto alla disponibilità e all’impegno di tanti volontari. Sono trenta i giovani e i meno giovani che prestano servizio alla mensa dei poveri della città. Ce ne parla Francesco Paletti a pagina III.
Musica per elevare lo spirito – e portafogli per aiutare le persone più povere – a settembre con la rassegna di musica sacra Anima Mundi.
Una rassegna nata nel 2001, grazie ad una felice ispirazione di Giuseppe Sinopoli e che quest’anno taglia il traguardo dei ventun anni di vita. La cattedrale di Pisa ed il camposanto monumentale ospiteranno – dal 9 al 24 settembre – sette concerti. Trevor Pinnock, al quale anche per questa edizione è affidata la direzione artistica, ha chiamato interpreti celebri, solisti emergenti e complessi italiani e stranieri fra i più acclamati a eseguire un programma che alterna valori certi e proposte inedite in un arco di quasi tre secoli.
Organizzato come sempre dall’Opera della Primaziale Pisana, con il contributo della Fondazione Pisa e il patrocinio del Comune di Pisa, Anima Mundi 2022 si aprirà venerdì 9 settembre in Cattedrale, con uno dei capolavori più alti di tutta la storia della musica occidentale, la Missa solemnis op. 123 di Ludwig van Beethoven, diretta da Andrew Manze, celebre come direttore non meno che come violinista, alla testa dei cori riuniti del Norddeutscher Rundfunk Vokalensemble e del Westdeutscher Rundfunk di Colonia e dell’orchestra Radio Philharmonie dello stesso Norddeutscher Rundfunk, con la partecipazione di quattro grandi solisti. Il cartellone di <Anima Mundi> è a pagina IV del settimanale.
«Il 90% del territorio regionale si trova in una situazione di siccità estrema. E siamo appena a luglio. Un altro mese con le stesse condizioni climatiche può provocare danni ancora più gravi, così come a preoccuparci molto sono i repentini cambi climatici con gli eventi estremi che portano grandine e trombe d’aria sempre più frequenti». È preoccupato Fabrizio Filippi , 58 anni, titolare dell’azienda agricola «Le Selve» di Santa Luce, è presidente della Coldiretti di Pisa dal 2004 e presidente regionale di Coldiretti Toscana dal 2018. L’intervista realizzata da Andrea Bernardini è a pagina VI.
Per sottoscrivere un nuovo abbonamento al settimanale telefonare allo 050.565543 o allo 055.2776161.